21Novembre2017

Sei qui: Home Sessuologia La sindrome del pene piccolo

La sindrome del pene piccolo

Add attachment
A cura di Gabriella Seghenzi

tratto dalla rivista on line www.lungotevere.net

Tutti gli uomini in una fase o l’altra della propria vita si preoccupano delle dimensioni del proprio pene, che considerano fondamentali, per sentirsi adeguati al resto del mondo.

· Secondo studi effettuati da Kinsey, le misure medie del pene in erezione sono comprese tra i 13 ed i 18 centimetri.· La lunghezza del pene si calcola in questo modo: non appena si raggiunge un’adeguata erezione, si piega il pene in una posizione parallela al pavimento, poi, con un righello, si misura partendo dall’osso pubico fino alla sua estremità.· Non vi è differenza di lunghezza del pene fra individui circoncisi e non circoncisi. Così come non vi è differenza fra le dimensioni del pene di uomini gay ed eterosessuali. Alcune ricerche confermano l’idea che esiste una corrispondenza fra la lunghezza dell'erezione e l'altezza dell'individuo, altre ricerche affermano il contrario. Mentre non vi è alcuna correlazione col numero di scarpe, dimensioni del naso o del palmo delle mani.· Il micropene è molto raro e si riferisce ad una misura di meno di 7 centimetri di lunghezza.

Tabella delle misure del pene in erezione (Fonte: Kinsey Institute, USA)

Lunghezza
(cm.)

Uomini
%

Circonferenza
(cm.)

Uomini
%

9,5

0.2

3,8

0.3

10,1

0.3

4,4

0.4

10,8

0.2

5,1

0.4

11,4

1.7

5,7

1.2

12,0

0.8

6,3

0.3

12,7

2.0

7,0

0.3

13,3

4.4

7,6

0.4

13,9

10.7

8,2

0.4

14,6

8.0

8,9

0.9

15,2

23.9

9,5

1.1

15,9

8.8

10,1

6.3

16,5

14.3

10,8

6.3

17,1

5.7

11,4

17.1

17,8

9.5

12,0

11.7

18,4

1.8

12,7

24.1

19,0

2.9

13,3

9.9

19,7

1.0

13,9

11.5

20,3

1.0

14,6

3.0

20,9

0.3

15,2

3.9

21,6

0.3

15,9

0.5

22,2

0.1

16,5

0.5

22,9

0.1

17,1

0.1


La bravura di un uomo come amante dipende dalla grandezza del suo pene? Quanto sono importanti le dimensioni del pene per una donna e quanto lo sono per un uomo? Il più delle volte, infatti, è lui che è ossessionato dalle sue misure, ed è lui che sin da piccolo si confronta con i coetanei e fa a gara a chi ce l’ha più grande, senza considerare altri tipi di competizioni che amano fare i giovani maschi con il loro pene! Tale preoccupazione è tipica degli adolescenti e spesso provoca dei veri e propri conflitti che possono condurre all’evitamento delle relazioni.

Il piacere non andrebbe valutato col righello, quanto misurato in base alla qualità del rapporto sessuale nel suo insieme. La vagina è un organo elastico che ben si adatta alla grandezza del pene, grande o piccolo che sia. Inoltre per una donna è molto più importante la fase dei preliminari, la complicità e l’intimità che si viene a creare mentre si fa l’amore.

La maggior parte delle persone quando parla di rapporto sessuale, si riferisce alla sua durata effettiva, cioè dall’inizio dei preliminari fino al momento dell’orgasmo, in realtà il rapporto sessuale inizia molto prima, attraverso il pensiero e l’immaginazione. Peculiarità quali la giusta atmosfera e preparativi come una cenetta intima a lume di candela, la musica giusta o un massaggio rilassante, risultano essere fondamentali quando si fa l’amore. Queste componenti unite alla buona comunicazione e alla fiducia, sono essenziali per godere del piacere del proprio corpo.

Inoltre il pene non rappresenta l’organo più sexy per le donne, l’attrazione nasce da uno sguardo, da un modo di fare vissuto come sensuale e unico che non ha nulla a che vedere con le misure. Infine molti adolescenti paragonano la grandezza del proprio membro con quello dei loro coetanei ad esempio nelle docce della palestra senza poter fare a meno di confrontarsi con loro, non pensando però, che le dimensioni dell’organo genitale maschile a riposo non sono correlate con quelle del pene in erezione.

La cultura e i condizionamenti sociali ci hanno insegnato che, il pene, più è grande e meglio è, in realtà la profondità della vagina misura dagli 8 ai 13 centimetri e si adatta perfettamente alle misure del partner, inoltre l’organo deputato dell’orgasmo femminile è sempre il clitoride, che può essere stimolato attraverso altri giochi sessuali… perché allora non sperimentare piccanti diversivi? C’è da dire inoltre, che un pene troppo grande può essere fastidioso se non addirittura doloroso per la donna, e che un pene piccolo si presta meglio a diversi giochi erotici… questo la dice lunga sulle eccessive aspettative dei maschi sulle misure del loro pene!

Sessuologia

La dispareunia
Mercoledì, 22 Febbraio 2012

La dispareunia

La dispareunia, secondo il DSM IV riguarda il ricorrente o persistente dolo...

Amore e Psiche

Aiuto! Sono innamorata di una star!
Mercoledì, 22 Febbraio 2012

Aiuto! Sono innamorata di una star!

A partire dai 12 anni l’amore platonico lascia il posto a passioni esaltant...

Psicologia

Psicoterapia Gestalt Analitica
Martedì, 21 Febbraio 2012

Psicoterapia Gestalt Analitica

Si basa sulla ricerca attiva della consapevolezza e sull’assunzione di resp...

Chi sono

Dottoressa Gabriella Seghenzi


Dr.ssa Gabriella Seghenzi


 
 
 
PSICOLOGO CLINICO
PSICOTERAPEUTA
Esperta in Psicoterapia Gestalt Analitica
Iscritta all'Ordine Psicologi Lazio n°: 15037

Contatti

  • Via IV Novembre 18/g Sassari 
  • presso lo studio Fisiolive
  • Oppure a Roma - Viale Etiopia 14 
  • Mail: info@gabriellaseghenzi.it
  • Cel: +39 366 83 29 284

Seguici su